FORGOT YOUR DETAILS?

Una persona civile

martedì, 10 Dicembre 2013 by
Una persona civile

Gennaro Chierchia ci regala un altro racconto per la nostra rubrica Visioni mondaniche. Vi auguriamo, come sempre, buona lettura e vi chiediamo: per voi chi è una persona civile?

Una persona civile

Ho dormito coi barboni una notte, nella stazione centrale di Milano, mentre a una quindicina di metri al di sopra della mia testa un operaio ripuliva dalla fuliggine, dentro una maschera e una tuta bianca, le grandi volte di acciaio a difesa dei treni frecciarossa che, come siluri costosi, riposavano sui binari dopo avere fiancheggiato per ore la dorsale appenninica del Bel Paese a una media di 300 chilometri orari. Solo un sedile di ferro separava la vecchia conciata come una baldracca da me; emanava un fetore che non avrei sopportato a lungo se, magicamente, non fosse scomparso all’improvviso (o forse erano solo le mie narici che se n’erano presto assuefatte).

Norme per l’accordatura delle nuvole

mercoledì, 13 Novembre 2013 by
Norme per l’accordatura delle nuvole di Sergio Saggese

Eccoci qua al nostro appuntamento settimanale con la rubrica Visioni mondaniche che oggi ospiterà il quinto racconto che Sergio Saggese ci ha voluto regalare.

Il titolo crediamo sia perfetto per questa breve storia che viaggia sopra i tasti di un pianoforte. Vi consigliamo di leggerla in un momento di silenzio e siamo sicuri che vi farà sognare…

L'accordatura delle nuvole di Sergio Saggese

… mi sono innamorata di un altro.

Poteva mai esistere adesso al mondo una frase più triste di quella?

Beh, perché era stato proprio con quelle parole che sua moglie, prima di andarsene, gli aveva scaricato addosso tutta la malinconia dell’universo, con quel suo mi sono innamorata di un altro; come fosse stata la conclusione efferata, ecco, proprio così, efferata di un monologo intimo di lei, del quale lui non aveva udito che la parte più ingombrante, quella sbordatale dalle labbra.

Quel giorno

venerdì, 18 Ottobre 2013 by
Milena Nicosia | Scatola 39 | particolare

Questo è il quarto racconto che Sergio Saggese, l’autore di Codamozza, scrive per la rubrica Visioni mondaniche. Non aggiungiamo nulla perché noi non abbiamo avuto bisogno di sapere nulla per riuscire ad emozionarci ancora una volta con la sua scrittura. A voi i racconti che amiamo…

Milena Nicosia | Scatola 39 | particolare

 

È una diapositiva di quando stavamo al mare.

Quel giorno mi sono fatto scendere i tuoi capelli sulla testa.

Era l’estate del ’90. Scimmiottavamo come fanno in tanti scattandosi foto.

Leggere: tutti | Codamozza | di Bartolomeo Errera
130900_LeggereTuttiCon il suo ultimo romanzo, Codamozza, Sergio Saggese da voce al mondo animale per denunciare, attraverso le vicende e le parole di due giovani topi, il marcio della nostra attuale società, evidenziando la perdita di valori, degli ideali e dei sentimenti umani.
In un campo di sorci, detta Colonia, sorto in una Scampia, dove vivono i derelitti di questa storia, Bettelmat e Crùcolo, sono due amici sorci, diversi tra loro, ma accomunati dal “Principio morale” che gli permette di seguire le stesse tracce. Bettelmat, sognatore precario di vita e di lavoro, non smetterà di lottare e di condannare. L’amico, più debole, si lascerà prendere dagli ingranaggi, suo malgrado, e da una scelta che a nulla condurrà.

La Spiaggia

mercoledì, 09 Ottobre 2013 by
La spiaggia di Gennaro Chierchia

Guardando fuori sembra proprio che l’estate non ci sia mai stata, nebbia pioggia e freddo ci aspettano ogni mattina, ed è proprio per questo che abbiamo conservato questo racconto che Gennaro Chierchia ci ha regalato quando ancora il sole ci scaldava… per volare con la mente verso quei giorni di mare e di luce che non sono ancora così lontani.

Ti invitiamo a rilassarti immaginandoti di essere tu il protagonista e… buona lettura!

La spiaggia di Gennaro Chierchia

Io e Codamozza

giovedì, 03 Ottobre 2013 by
QuickNews. Che ne dite di passare un po' di tempo insieme?

NadiaQuando Gino mi parlò del nuovo romanzo da pubblicare mi disse che sarebbe stato questo di Sergio dal titolo Codamozza.

Pensai, con un po’ della rigidità che a volte affiora nei miei modi, che un libro con questo titolo e soprattutto con quei personaggi (erano proprio dei topi? Avevo capito bene?) non mi sarebbe piaciuto.

Un romanzo con topi come protagonisti mi creava una certa repulsione (forse tutta femminile).

Bene, Gino finisce di impaginare il libro che viene rivisto sia da Sergio che da Vincenzo che è il curatore della collana Transfert, nostro caro amico e straordinario lettore, poi Codamozza arriva a me per un’ultima correzione e, soprattutto, per permettermi di entrare nel suo mondo fantastico e straordinariamente serio e reale.

Quasi come in libreria.

Codamozza | Sergio SaggesePiù di un mese fa ho chiesto a Silvana Conversano, che gestisce un magnifico B&B (il B&B Antica Frontiera) qui a Monghidoro se le poteva interessare coinvolgere amici e casa nella presentazione dell’ultimo romanzo che abbiamo pubblicato: Codamozza di Sergio Saggese.

Lei ha accettato (non avevo dubbi!) con entusiasmo e siamo partite a pianificare quest’avventura.

Il mese scelto è settembre, verso la fine, perché qua a Monghidoro, purtroppo non c’è mai molto da fare soprattutto quando finisce l’estate, chiude la piscina, i turisti se ne vanno e anche l’ultimo mercatino del venerdì ci abbandona.

In Limbo - Gennaro Chierchia

Della serie ‘come in libreria’ o quasi, vi proponiamo la lettura del primo capitolo di In Limbo, romanzo della collana Transfert scritto da Gennaro Chierchia.

In Limbo parla della ricerca dell’amore, dell’amicizia e di sé stessi attraverso un susseguirsi di eventi tra la commedia e la tragedia. Non mancano magia, alieni e avventura per una lettura mai scontata e, anzi, spesso sorprendente!

Scaricalo e divertiti!

Codamozza | di Luigi De Rosa

venerdì, 26 Luglio 2013 by
QuickNews. Che ne dite di passare un po' di tempo insieme?

LuigiDeRosa_BlogCodamozza è la storia di una Topaia dove lotte cruente fra simili si consumano senza esclusione di colpi per la spartizione del potere e della ricchezza. Codamozza è amicizia tradita e ritrovata fra due sognatori Bettelmat e Crùcolo, sorci che non si accontentano di una tana dove dormire e di una crosta di formaggio sotto i denti: vogliono di più, desiderano realizzare il sogno di un mondo più giusto. Codamozza è storia d’amore di quelle struggenti dove lui attraversa il mare, quello che divide l’Italia dall’Africa e lei quello non meno impetuoso e profondo che si forma nel cuore di una donna tradita dalla vita, entrambe queste solitudini “topesche” si spiaggiano sulla riva di un altrove chiamato Amore.

Una città fottuta

martedì, 16 Luglio 2013 by
Una città fottuta - Visioni Mondaniche | Sergio Saggese

Visioni Mondaniche | Sergio Saggese

Ho incontrato stamattina il mio vecchio amico Tettarella.

Non è il caso di spiegarvelo il significato del suo soprannome. Troppo volgare. Magari lo specificherò, questo sì, lo specificherò in uno dei miei prossimi romanzi; visto che ha abbastanza stoffa, credo, per divenire un personaggio.

Ci capita spesso di fare un tratto di strada assieme a me e a lui, e camminiamo a lungo quando succede, separandoci una volta arrivati sulla stazione, visto che prendiamo treni diversi.

TOP