FORGOT YOUR DETAILS?

Leggere è come mangiare?

martedì, 18 Novembre 2014 by
Leggere è come mangiare?

Leggere è come mangiare?Sarà perché sono a dieta e penso sempre al cibo, sarà perché quando leggo mi sento felice come quando mangio, sarà che la lettura sazia diversi appetiti, ma per me leggere è come mangiare.

In realtà ho preso spunto da quello che mi avete scritto nei vostri commenti al mio precedente post che sono pieni di amore per i libri, e mi sono chiesta cosa fa scattare quella molla che accende il desiderio della lettura accorgendomi che per me è una specie di fame, di conoscenza certo, ma non solo.

E’ una fame di vita, i libri mi aiutano a vivere meglio.

Libri... una passione da condividere.

NadiaGiallaC’è una nuvola che aleggia ormai da qualche mese sopra la mia testa e non sono ancora riuscita a capire se è una nuvola ‘porta tempesta’ o una di quelle nuvole bianche che al tramonto si colorano dei toni pastello che a volte mi fanno sognare, a volte mi fanno intristire, altre volte ancora mi fanno venire voglia di scattare foto che eliminerò dopo 2 giorni dal mio cellulare perché ‘non sarà più la stessa cosa’.

Sia come sia, questa nuvola l’ho agganciata e non voglio mollarla facilmente: che diventi grigia (che fa un po’ zia), nera (un colore sempre attuale) o rosa salmone (difficile da abbinare) mi farà compagnia per un bel po’.

Di una cosa sono certa: questa nuvola è fatta di parole e non di vapore.

Parole stampate su carta per lo più bianca, rilegata in brossura, liscia o un po’ ruvida, protetta da una copertina rigida, semirigida o morbida, o fogli di carta ancora in attesa di una sistemata.

La mia nuvola è mossa dal desiderio di condividere con voi la mia passione per i libri (ti pareva che non fosse così), con sommo rammarico di mia mamma che invece avrebbe voluto che mi occupassi di vestiti, ma… c’est la vie!

Tagged under: ,

Un giardino speciale

mercoledì, 05 Novembre 2014 by
Quasi come in libreria.

Il giardino sensoriale

C’era una volta un giardino che sembrava nato in un posto sbagliato, chi infatti visitava la casa che lo ospitava ci rimaneva sempre un po’ male perché quel giardino proprio non si poteva guardare.

Era un giardino difficile, con tanti ostacoli e un po’ selvaggio e ormai era stato abbandonato perché nessuno si sentiva tanto forte e audace da poterlo rinnovare.

Ieri ha vinto la poesia!

mercoledì, 18 Giugno 2014 by
Quasi come in libreria.

Alex Caselli e Paolo MaccariIeri sera la bellissima biblioteca di Anzola dell’Emilia ci ha ospitati magnificamente per la presentazione del libro Contromosse di Paolo Maccari.

Premetto che non mi piace parlare di questi eventi dedicati alle nostre pubblicazioni, come di presentazioni di un prodotto qualsiasi, anzi, ogni volta che li organizziamo penso sempre ad un incontro, un incontro tra appassionati che hanno il profondo desiderio di confrontarsi, di parlare di emozioni, di capire un libro in profondità e, per far questo, non c’è cosa migliore che accettare l’invito e venire all’appuntamento.

E’ successo ieri in un paese alle porte di Bologna, in un atmosfera cordiale e piena di aspettative.

QuickNews. Che ne dite di passare un po' di tempo insieme?

Domani, sabato 11 gennaio, abbiamo un appuntamento, vi ricordate? Proprio domani alla libreria Tasso di Piazza Lauro a Sorrento (la nuova sede della libreria!) ci saranno Sergio Saggese (l’autore di Codamozza), Gino Fienga nella veste di editore (già) e in quella di aggregatore (mah!), e voi, belli, numerosi e desiderosi di passare qualche ora insieme tra

Io e Codamozza

giovedì, 03 Ottobre 2013 by
QuickNews. Che ne dite di passare un po' di tempo insieme?

NadiaQuando Gino mi parlò del nuovo romanzo da pubblicare mi disse che sarebbe stato questo di Sergio dal titolo Codamozza.

Pensai, con un po’ della rigidità che a volte affiora nei miei modi, che un libro con questo titolo e soprattutto con quei personaggi (erano proprio dei topi? Avevo capito bene?) non mi sarebbe piaciuto.

Un romanzo con topi come protagonisti mi creava una certa repulsione (forse tutta femminile).

Bene, Gino finisce di impaginare il libro che viene rivisto sia da Sergio che da Vincenzo che è il curatore della collana Transfert, nostro caro amico e straordinario lettore, poi Codamozza arriva a me per un’ultima correzione e, soprattutto, per permettermi di entrare nel suo mondo fantastico e straordinariamente serio e reale.

Quasi come in libreria.

Codamozza | Sergio SaggesePiù di un mese fa ho chiesto a Silvana Conversano, che gestisce un magnifico B&B (il B&B Antica Frontiera) qui a Monghidoro se le poteva interessare coinvolgere amici e casa nella presentazione dell’ultimo romanzo che abbiamo pubblicato: Codamozza di Sergio Saggese.

Lei ha accettato (non avevo dubbi!) con entusiasmo e siamo partite a pianificare quest’avventura.

Il mese scelto è settembre, verso la fine, perché qua a Monghidoro, purtroppo non c’è mai molto da fare soprattutto quando finisce l’estate, chiude la piscina, i turisti se ne vanno e anche l’ultimo mercatino del venerdì ci abbandona.

QuickNews. Benvenuto Codamozza!

venerdì, 31 Maggio 2013 by
Quasi come in libreria.

Il corriere suona alla porta e aprendo ci guarda sempre con quell’aria come per dire: “ora vi arrangiate voi a sistemare gli scatoloni…”, ma ci sono solo io oggi e mosso a pietà toglie il cellophan che contiene il prezioso carico e mi passa una scatola alla volta (grazie corriere, mi potevi aiutare a metterli

TOP