CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

Il muro e l’appropriazione umana dello spazio | Claudio Mazzanti

C’era una volta lo spazio: naturale, selvaggio, originario. Distese di terra, montagne, vegetazione, fiumi, mari… Gli esseri viventi si muovevano in questo spazio denso di pericoli e di ostacoli, alla ricerca di cibo e di riparo. Ostacoli naturali, ripari naturali. Finché un giorno, un animale più ambizioso degli altri, decise di non accettare più lo

TOP