CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

Il Resto del Carlino | Dalì sotto il segno dell’innovazione «Sarà un’esperienza interattiva» | di Benedetta Cucci

L’assessore Lepore: la magia si diffonderà dal centro alla periferia IDEATA dalla società con-fine Art insieme ai creativi di Loop, eccellenza italiana nella progettazione di tecnologie interattive applicate all’arte e al design e sostenuta da QN, il 25 novembre prossimo sarà inaugurata a Palazzo Belloni ‘Dalì Experience’, mostra, anzi, esperienza interattiva e immersiva patrocinata dal

Il Resto del Carlino | Palazzo Belloni, nobile dimora dedicata all’arte

La mostra “The Dalì experience” viene ospitata nelle sale di Palazzo Belloni – noto anche come Casa Cantelli – che si trova in via De’ Gombruti 11, a due passi da piazza Maggiore. Di proprietà della Poligrafici Editoriale, ristrutturato di recente, l’edificio fu costruito nel XVIII secolo per volontà di Giovani Angelo Belloni. Mercante e

Il Resto del Carlino | Dalì, un’esperienza multimediale. Fra opere in 4D e realtà virtuale

Dal 25 novembre al 7 maggio grande mostra ‘made in Bologna’ Salvador Dalì come non l’avete mai visto. Dal 25 novembre al 7 maggio, Bologna ospiterà un grande evento dedicato all’opera del genio catalano (1904-1989). Sarà qualcosa di più di una mostra. ‘Dalì Experience’ proporrà un nuovo modo di avvicinarsi all’immaginario dell’artista, in un percorso

Un giardino speciale

Giardino SensorialeIl volume dedicato al Giardino sensoriale di Balerna è speciale a partire dal sottotitolo: uno spazio che si prende cura delle persone, una specifica all’apparenza strana perché la cura delle persone riguarda solitamente altre persone (medici, scienziati, parenti,…) invece quando per la malattia non esistono farmaci, la possibilità di cura viene da un luogo, in questo caso da un giardino, pensato apposta per dare sollievo, per stimolare ricordi, per dare la possibilità agli anziani affetti da forme di demenza senile di poter essere circondati da colori, materiali, forme, suoni, che li aiutino a vivere meglio. Il libro al quale stiamo lavorando ne racchiude tutta l’essenza.

Picasso. Eclettismo di un genio | Una sfida organizzare la mostra di Picasso a Sorrento

Il pasto frugale di Pablo PicassoIl 30 maggio, a Villa Fiorentino, verrà inaugurata la mostra “Picasso. Eclettismo di un genio”. Un evento dalla portata straordinaria, che conferma il grande impegno della Fondazione Sorrento e del Comune di Sorrento nel difficile percorso intrapreso, per dare alla città la possibilità di affermarsi come punto di riferimento artistico-culturale in tutto il centro sud. La mostra si caratterizza per la presenza di 8 collezioni grafiche complete, 25 ceramiche provenienti da una collezione privata e dal Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, oli ed opere uniche, come: “Le cocu magnifique”, “Venti poemi di Gongora”, “La Célestine”, “Sable Mouvant”, “Suite des Saltimbanques”, “Il Tricorno”, “Storia Naturale”, “Balzac en Bas de Casse” e “Barcelona Suite”, predisposte in ordine cronologico “a ritroso” per permettere al visitatore di ripercorrere l’evoluzione stilistica di questo grande genio spagnolo, dagli anni giovanili, fino alla maturità. L’evento è supportato dal comitato scientifico composto da Mariastella Margozzi, direttrice del Museo Boncompagni Ludovisi di Roma e da Claudia Casali, direttrice del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Il catalogo, edito da con-fine, conterrà testi critici di Mariastella Margozzi, Claudia Casali e Gino Fienga e le fotografie dell’allestimento, oltre alle immagini delle opere esposte. L’evento, inoltre, non trascura l’aspetto 2.0. Infatti, oltre alla pagina Facebook, “Picasso, Eclettismo di un genio.” costantemente aggiornata, è stato creato un apposito hashtag #PicassoSorrento che permetterà di raggruppare i vari scatti dei visitatori in un unico canale. Per saperne di più, abbiamo posto qualche domanda a Gino Fienga, direttore editoriale di con-fine, nonché esperto e critico d’arte. 

Stil'è | La terza dimensione del genio di Dalì

Oltre 12 milioni di visitatori in 25 anni per le mostre sulle sculture dell’artista catalano, organizzate da Beniamino Levi Quella di Beniamino Levi è una personalità poliedrica nel modo dell’arte: gallerista a Milano fino agli anni 60, mercante, mecenate, collezionista, esperto mondiale di arte moderna. La sua vita, personale e professionale, cambia quando, alla fine

Cosa vi piacerebbe leggere quest'estate?

Il mese di giugno è stato un mese straordinario qui in casa editrice… Se avete seguito anche voi le nostre attività saprete già che a inizio mese è uscito il sesto romanzo della collana Transfert Codamozza di Sergio Saggese, un libro sorprendente e ricco di spunti sui quali riflettere, dopo qualche giorno era già pronto

Il MattinoSorrento. Quattro sculture monumentali, posizionate negli angoli più suggestivi della città, hanno alimentato per giorni la curiosità della vigilia. Ma sono state solo la prima della attrazioni turistiche dell’estate. Una sfida per Sorrento per tenere alti i numeri dei visitatori. Ieri sera, l’attesa è finalmente finita. Dopo un vernissage in grande stile, è aperta al pubblica The Dalì Universe Sorrento, una mostra di opere dell’artista spagnolo, promossa dalla Fondazione Sorrento, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Cento i capolavori che sono ospitati a Villa Fiorentino e resteranno visibili fino al 29 settembre (orari 10-13, 17-22, ingresso € 5).

Sorrentum | The Dalì Universe Sorrento


Sorrentum
Più di 100 opere del Maestro del Surrealismo in un’esposizione unica, in programma dal 14 di giugno al 29 settembre 2013 a Villa Fiorentino, “The Dalì Universe Sorrento’: la mostra interamente dedicata a Salvador Dalì è un’occasione davvero speciale, che permette al pubblico di avvicinarsi agli aspetti meno noti del lavoro del grande artista, scoprendo opere ancora poco conosciute, come la scultura monumentale “Omaggio a Tersicore” mai esposta fino ad oggi. Un’ampia selezione di diverse opere tra cui sculture in bronzo, oggetti in vetro, oro, collages e raccolte grafiche di Dalì illustratore verranno posizionate all’interno ed all’esterno di Villa Fiorentino con l’intenzione esplicita di rivelare la fonte di ispirazione del genio di Salvador Dalì, per promuovere la comprensione della vita e dell’arte del Maestro.

Questo percorso espositivo, consentirà ai visitatori di Immergersi nel labirinto della mente del Maestro e di ammirare i risultati creativi della sua infinita immaginazione.

Insieme si diventa più forti | con-News 05/13

Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso. Madre Teresa di Calcutta   In questi giorni sentiamo la necessità di pensare alla comunicazione, al modo di rapportarsi con gli altri e, quindi, alla possibilità di riuscire a portare all’interno della nostra sfera personale le persone che ci stanno attorno. Assistiamo alla disgregazione dell’essere

TOP