CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

Andrea racconta Mario. Sironi visto dallo storico dell'arte Andrea Sironi Strausswald.

Andrea Sironi Strausswald racconta Mario Sironi in un’intervista di Gino Fienga

Picasso. Eclettismo di un genio | Una sfida organizzare la mostra di Picasso a Sorrento

Il pasto frugale di Pablo PicassoIl 30 maggio, a Villa Fiorentino, verrà inaugurata la mostra “Picasso. Eclettismo di un genio”. Un evento dalla portata straordinaria, che conferma il grande impegno della Fondazione Sorrento e del Comune di Sorrento nel difficile percorso intrapreso, per dare alla città la possibilità di affermarsi come punto di riferimento artistico-culturale in tutto il centro sud. La mostra si caratterizza per la presenza di 8 collezioni grafiche complete, 25 ceramiche provenienti da una collezione privata e dal Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, oli ed opere uniche, come: “Le cocu magnifique”, “Venti poemi di Gongora”, “La Célestine”, “Sable Mouvant”, “Suite des Saltimbanques”, “Il Tricorno”, “Storia Naturale”, “Balzac en Bas de Casse” e “Barcelona Suite”, predisposte in ordine cronologico “a ritroso” per permettere al visitatore di ripercorrere l’evoluzione stilistica di questo grande genio spagnolo, dagli anni giovanili, fino alla maturità. L’evento è supportato dal comitato scientifico composto da Mariastella Margozzi, direttrice del Museo Boncompagni Ludovisi di Roma e da Claudia Casali, direttrice del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Il catalogo, edito da con-fine, conterrà testi critici di Mariastella Margozzi, Claudia Casali e Gino Fienga e le fotografie dell’allestimento, oltre alle immagini delle opere esposte. L’evento, inoltre, non trascura l’aspetto 2.0. Infatti, oltre alla pagina Facebook, “Picasso, Eclettismo di un genio.” costantemente aggiornata, è stato creato un apposito hashtag #PicassoSorrento che permetterà di raggruppare i vari scatti dei visitatori in un unico canale. Per saperne di più, abbiamo posto qualche domanda a Gino Fienga, direttore editoriale di con-fine, nonché esperto e critico d’arte. 

Arte | L'idealismo di Sironi e la sua arte per tutti | di Cara Ronza

ArtePittore, illustratore, scultore, scenografo, mosaicista, grafico, Mario Sironi (1885-1961) ha dato forma composta agli ideali di un’epoca drammatica. Ha dipinto e scolpito operai, madri, eroi. Gente qualunque, in prima linea. «Aspirava ad un’arte moderna pubblica che non comunicasse dalle pareti del “salotto borghese” a una ristrettissima cerchia di fruitori, ma alla collettività».

È questo aspetto della sua opera che gli autori del volume sottolineano e documentano: «Aveva capito con grande anticipo l’importanza di far comprendere l’arte alle masse».

Corso Italia news | Fondazione Sorrento ospita Mario Sironi: inaugurata la mostra dell’anno

Provengono dalle collezioni di Andrea Sironi-Strauẞwald, dalla Galleria Cinquantasei e da collezionisti privati le 80 opere esposte a Villa Fiorentino in occasione della Mostra “Mario Sironi – Illustrazione, Pittura, Grande Decorazione”, inaugurata ieri e visitabile fino al 20 aprile prossimo. Promotori dello straordinario evento sono il Comune di Sorrento e la Fondazione Sorrento: il sindaco

Mario Sironi. Un nuovo appuntamento con la grande Arte.

La mostra curata da Claudio Spadoni, Estemio Serri e Gino Fienga e promossa dalla Fondazione Sorrento in collaborazione con il Comune di Sorrento, ospiterà opere dell’artista provenienti dalla collezione di Andrea Sironi Straußwald, dalla collezione della Galleria Cinquantasei, da collezionisti privati e sarà suddivisa in tre sezioni: – la Pittura, opere dagli anni Venti al

Mario Sironi. Un nuovo appuntamento con la grande Arte.

Figura femminile con libro e moschetto | Mario SironiTutto sembra pronto per l’importante evento di domani, venerdì 21 febbraio 2014, presso la splendida Villa Fiorentino a Sorrento.
Le opere sono arrivate e sono state sistemate in maniera coerente e coinvolgente per creare un percorso affascinante all’interno delle sale.
Il video con due interessanti interviste a Andrea Sironi- Straußwald (il nipote di Mario Sironi e storico dell’arte) e a Claudio Spadoni (storico dell’arte e curatore della mostra) realizzate da Gino Fienga è stato sistemato per essere visto e ascoltato dal pubblico di appassionati d’arte.
I cataloghi, profumati e freschi di stampa, sono in bella mostra all’ingresso e ci sarà anche la musica: Wagner con la sua potenza sarà perfetto come ‘colonna sonora’ della visita… 

TOP