CREATE ACCOUNT

FORGOT YOUR DETAILS?

Il Resto del Carlino | Dalì, un’esperienza multimediale. Fra opere in 4D e realtà virtuale

by / domenica, 09 Ottobre 2016 / Published in Rassegna Stampa

Dal 25 novembre al 7 maggio grande mostra ‘made in Bologna’

Salvador Dalì come non l’avete mai visto. Dal 25 novembre al 7 maggio, Bologna ospiterà un grande evento dedicato all’opera del genio catalano (1904-1989). Sarà qualcosa di più di una mostra. ‘Dalì Experience’ proporrà un nuovo modo di avvicinarsi all’immaginario dell’artista, in un percorso in cui più di 200 opere di Dalì dialogheranno con esperienze interattive, proiezioni immersive, realtà aumentata, animazioni 3D e molto altro. Una mostra che sarà anche un’esperienza e una scoperta, multimediale e multisensoriale.

Dalì experience sarà un viaggio attraverso più bidimenesioni: dalla bidimensionalità delle opere grafiche alla tridimensionalità delle sculture, fino alla quarta dimensione virtuale e aumentata. Durante il periodo dell’esposizione – che si terrà nelle sale del settecentesco Palazzo Belloni in Via Barberia – la ‘presenza’ dell’artista spagnolo invaderà tutta la città. Alcune sue opere monumentali saranno installate in spazi urbani ‘strategici’. Filmati saranno proiettati sui palazzi del centro. Grazie ad una app di realtà aumentata, l’immaginazione di Dal’ si diffonderà virtualmente sul territorio, coinvolgendo non solo il centro storico ma anche la periferia. Non mancheranno alcuni (fan)atici di Dalì che appariranno in eventi a sorpresa, annunciati dai canali social della mostra. E tutto ciò verrà condiviso in rete, contribuendo a creare la Dalìmania per tutta la durata dell’evento. Ance gli inconfondibili ‘baffi all’insù’ dell’artista spunteranno in giro per la città, diventando il simbolo virale della mostra. Orneranno monumenti e palazzi, arredo urbano e autobus, treni, sale d’aspetto e cannucce dei cocktail nei bar. Li si potrà anche indossare e scattarsi un selfie… alla Dalì, che verrà poi veicolato anche grazie ai media del gruppo QN-Carlino. Una grande mostra che nasce a Bologna, dalla collaborazione di realtà locali che mettono insieme storie e competenze diverse, per arricchire l’offerta culturale della città con un progetto nuovo, originale e proiettato verso il futuro. La mostra avrà il sostegno di molti sponsor: la squadra verrà ufficializzata a breve. L’evento ha il patrocinio del Comune.

Lascia un commento

TOP