Visioni trasversali nella scultura italiana del XX secolo

Villa Fiorentino, Sorrento 8 luglio > 1 novembre 2016

Un percorso fra le sale di Villa Fiorentino che porta a scoprire la diversa velocità con la quale la scultura ha attraversato il secolo, rispetto alla pittura, non senza trovare punti di contatto e stimoli reciproci: Mastroianni, Melotti, Consagra, Messina, Minguzzi, De Chirico, sono solo alcuni dei nomi che testimoniano le diverse sfaccettature di un secolo.

Fra le “impressioni dal passato” e la “nuova figurazione” dalla “scultura del secondo dopoguerra”, agli esperimenti informali e astratti opere e artisti si incrociano e si confrontano in un dialogo possibile, ricco di stimoli e nuovi spunti di discussione.

Gli artisti
Libero Andreotti, Domenico Baccarini, Angelo Baj, Roberto Barni, Mirko Basaldella, Angelo Biancini, Tommaso Cascella, Giacinto Cerone, Ettore Colla, Pietro Consagra, Giorgio De Chirico, Ercole Drei, Agenore Fabbri, Pericle Fazzini, Novello Finotti, Lucio Fontana, Leoncillo Leonardi, Alfonso Leoni, Giacomo Manzù, Marino Marini, Arturo Martini, Umberto Mastroianni, Domenico Matteucci, Salvatore Meli, Fausto Melotti Francesco Messina, Umberto Milani, Luciano Minguzzi, Amedeo Modigliani, Pino Pascali, Augusto Perez, Gio’ Pomodoro, Domenico Rambelli, Nanni Valentini, Alberto Widt, Carlo Zauli.

La mostra, curata da Claudia Casali e Gino Fienga è stata realizzata grazie alla collaborazione con il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, il Museo MAGI ‘900, Materima, Cà la Ghironda Modern Art Museum e Fondazione Arnaldo Pomodoro.

 

TOP